I tappi monouso sono il dispositivo di protezione uditivo più diffuso. Sul posto di lavoro, durante i concerti o in aereo, sembrano costituire la soluzione standard per qualsiasi situazione.

Questo successo è dovuto a molteplici ragioni:

  • Risparmio: costano solo pochi centesimi a unità.
  • Igiene: ogni paio è monouso.
  • Efficacia: se posizionati correttamente, offrono un'attenuazione teorica di 30 dB(A).

Se vengono usati in casi isolati, l'utilizzo dei tappi monouso è un buon modo per proteggere l'udito. Tuttavia, per usi specifici e di lunga durata, risultano meno efficaci.

Analizziamo nel dettaglio due argomenti utilizzati di frequente per sottolineare i vantaggi dei tappi monouso: efficacia e costo.

Tappi monouso: una soluzione efficace? Non proprio...

Se le protezioni uditive standard sono facili da distribuire tra le persone esposte al rumore, tutti ritengono che:

  • siano scomodi perché difficili da adattare
  • irritino il condotto uditivo o l'orecchio
  • non consentano di comunicare in un ambiente rumoroso

Tappi monouso

In più, la loro efficacia è rimessa in discussione dagli studi dei produttori. Questi studi dimostrano che collocare correttamente questa protezione nell'orecchio è problematico.

Inserire un tappo monouso non è così semplice come si pensa! Se collocati troppo in superficie, non abbastanza arrotolati per gonfiarsi e adattarsi al condotto uditivo, non adatti alle dimensioni del condotto, escono.

Quando una protezione uditiva che dovrebbe attenuare di 30 dB(A) viene posizionata male, in realtà attenuerà solo 10 dB(A)! E chi li usa, come fa a sapere se i tappi monouso sono posizionati correttamente? Quanti utilizzatori indossano correttamente le protezioni uditive standard quando sono esposti al rumore?

Posizionamento corretto e scorretto dei tappi monouso

Tappi monouso: un investimento redditizio? Non proprio...

Perché le protezioni uditive standard 3M™ o Honeywell™ sono scelte da così tante persone?

  • Facili da distribuire sul posto di lavoro: basta rifornire le scorte di tanto in tanto
  • Standard: i tappi monouso o riutilizzabili e le cuffie vanno bene a tutti
  • 10, 20, 30 centesimi per unità: i costi sono ridotti

Conclusione: i tappi monouso danno l'impressione di rispondere agli obblighi di protezione dei dipendenti con una soluzione che pare essere poco dispendiosa.

Questo risparmio è solo apparente... perché gli utilizzatori indossano male i tappi o non li mettono del tutto!

I produttori raccomandano di usare 1 o 2 paia al giorno per ogni dipendente, se non addirittura di più in base alle condizioni igieniche. Calcolando 2 paia al giorno, si ottengono 440 tappi monouso all'anno per ogni collaboratore! (2 tappi x 220 giorni).

Questo significa più di 2 scatole per ogni lavoratore! Assumendo un costo di 15 centesimi, questo equivale a 66 € per dipendente all'anno.

Persone esposte al rumoreBudget annuale teorico (tappi monouso)
1 66 €
50 3 300 €
100 6 600 €
300 19 800 €
600 39 600 €

Il vostro budget è inferiore alle aspettative? I vostri dipendenti non utilizzano le protezioni uditive tanto quanto dovrebbero.

Conclusione: i vostri collaboratori sono colpiti da acufeni, poi da perdite dell'udito (poco a 40 anni, molto di più a 50 anni) con rischi di sordità totale per i soggetti più fragili. In quanto all'azienda, spenderà in media 100.000 € per ogni caso riconosciuto di ipoacusia.

Se le protezioni uditive standard venissero indossate, non avreste scelto la soluzione più economica!

Se i tappi monouso non vengono indossati per tutta la durata dell'esposizione al rumore, non possono essere efficaci al 100%. Non comprereste dei guanti che non proteggono le dita dei vostri dipendenti. Lo stesso vale per le orecchie!

Per essere efficaci, e quindi indossate per tutta la durata dell'esposizione al rumore, gli utilizzatori cercano protezioni uditive:

  • che siano comode per tutta la giornata
  • che consentano di comunicare in un ambiente rumoroso
  • che siano subito facili da posizionare
  • che siano facili da pulire

Le protezioni uditive su misura Cotral Lab rispondono a tutti questi criteri e sono fra le più richieste sul mercato.

 

Vota questo articolo

5 1 1 1 1 1 Punteggio medio 5.00 (1 Il voto)