Al giorno d'oggi è impossibile ignorare che un'esposizione prolungata a un ambiente sonoro superiore agli 80 dB(A) sia pericolosa per la salute dell'udito dei vostri dipendenti. Fatta questa constatazione, esistono diverse soluzioni come la riduzione del rumore alla fonte o la fornitura di dispositivi di protezione individuale (tappi monouso, tappi modellati, cuffie antirumore, ecc.).

L'obiettivo è evitare di trovarsi di fronte a situazioni pericolose come quelle presentate in questo video:

Visualizza su Vimeo

Per una protezione efficace dai rischi legati al rumore, bisogna seguire un percorso in due fasi:

  • Il personale deve essere consapevole del pericolo dell'inquinamento acustico e conoscere le buone prassi per proteggersi.
  • Dovete selezionare i DPI-u più adatti.

Scegliere i DPI-u migliori è meno semplice di quanto sembri. Non tutte le soluzioni sono uguali e ci sono molti preconcetti legati alle protezioni uditive.

Combattere i preconcetti sulle protezioni uditive

I tappi monouso proteggono efficacemente dal rumore

I tappi monouso sono i DPI-u più utilizzati. Il costo unitario è basso (circa 10 centesimi), l'attenuazione teorica è elevata (circa 30 dB(A)) e il posizionamento facile. Almeno all'apparenza.

Se attenuano di 30 dB(A) nel caso in cui siano correttamente posizionati, in caso contrario i tappi monouso attenuano solo di 10 dB(A). Diversamente da ciò che si pensa, il posizionamento non è per niente semplice. Se collocati troppo in superficie, non abbastanza arrotolati per gonfiarsi e adattarsi al condotto uditivo, non adatti alle dimensioni del condotto, i tappi monouso escono e il lavoratore non è protetto correttamente.

Se i tappi monouso non sono inseriti correttamente, perdono efficacia

Più una protezione attenua, più è efficace

Nei casi in cui i vostri dipendenti siano esposti a intensità sonore diverse in base alla loro mansione, è facile pensare che il miglior modo di proteggerli sia scegliere la protezione a maggiore attenuazione, secondo il principio "nel più ci sta il meno".

Se ben posizionati, i tappi monouso attenuano di 30 dB(A). Un tale livello di attenuazione è accettabile quando l'ambiente sonoro è maggiore o uguale a 95 dB(A), ma può portare a iperprotezione anche a livelli di rumore inferiori.

Si ha iperprotezione quando il suono è eccessivamente attenuato, il che isola i dipendenti. Questa situazione comporta due rischi:

  • Se i dipendenti sono tagliati fuori dall'ambiente circostante è difficile sentire i segnali di allarme. Sono quindi incapaci di agire in caso di pericolo.
  • Se i dipendenti hanno bisogno di comunicare, non possono fare altro che togliersi le protezioni, mettendo quindi in pericolo la salute dell'udito.

La norma EN-458 raccomanda, indossando le protezioni, un livello residuo percepito non inferiore a 70 dB(A), anche se un livello fino a 65 dB(A) è considerato accettabile.

È importante evitare di attenuare troppo il suono per non isolare i lavoratori

È quindi fondamentale conoscere i livelli sonori ai quali i dipendenti sono esposti prima di scegliere il miglior dispositivo per tutelarne l'udito.

È impossibile comunicare senza togliere le protezioni uditive

Come visto nel video qui sopra, i vostri dipendenti devono indossare le protezioni per tutta la durata dell'esposizione al rumore per evitare di mettere a repentaglio il proprio udito. Basta passare poco tempo esposti al rumore senza protezioni per ridurne l'efficacia.

Secondo l'INRS:

  • Se un DPI-u non viene indossato per 2 minuti, perde il 25% di efficacia.
  • Se un DPI-u non viene indossato per 2 ore, perde il 75% di efficacia.

Detto questo, i vostri dipendenti devono scegliere se togliere le protezioni o allontanarsi dalla loro postazione per comunicare? Non è detto e questo dipende dai DPI-u scelti.

Le protezioni uditive e la necessità di comunicare
Tappi monousoTappi riutilizzabiliCuffieTappi modellati Qeos 2 - Cotral Lab
Non adatto Non adatto Non adatto Corretto

Utilizzando protezioni con filtro a risposta uniforme, che attenua l'intensità a tutte le frequenze sonore, i lavoratori potranno comunicare e sentire gli allarmi senza doverle rimuovere.

Semplicemente fornendo dei DPI-u, si rispetta la legge

Le esigenze normative variano in base ai livelli di esposizione a cui sono sottoposti i vostri dipendenti:

  • Quando l'intensità supera gli 80 dB(A) o i 135 dB(C) è obbligatorio fornire protezioni uditive.
  • Quando l'intensità supera gli 85 dB(A) o i 137 dB(C) è obbligatorio indossare le protezioni uditive.
  • Quando l'intensità raggiunge gli 87 dB(A) o i 140 dB(C) indossando i DPI-u: si tratta della soglia massima tollerata che non va assolutamente superata.

In 2 casi su 3, fornire semplicemente protezioni uditive non basta per rispettare la legge. Dovete fare in modo che i vostri dipendenti indossino sempre le protezioni quando esposti al rumore.

Le protezioni uditive su misura sono più care rispetto a quelle monouso

Se si confrontano i prezzi unitari, è chiaro che un tappo monouso costa meno rispetto a un tappo auricolare modellato o ad altre tipologie di DPI-u. D'altra parte, quando si compara il prezzo unitario con la durata dell'efficacia della protezione, questo preconcetto inizia a vacillare.

Protezioni acustiche su misura VS tappi monouso: qual è il DPI-u più economico?
 Tappi modellati Qeos 2 - Cotral LabTappi monouso
Tipo di protezione Protezioni acustiche su misura Tappi monouso
Costo unitario netto 150 € 0,10 €
Durata dell'efficacia 6 anni 1/2 giornata
Costo totale netto/6 anni 150 € 300 €

Per un uso singolo, i tappi monouso costituiscono la soluzione più economica. Tuttavia, se dovete proteggere costantemente i vostri dipendenti dal rumore, investire consente di risparmiare sul lungo termine.

 

Vota questo articolo

5 1 1 1 1 1 Punteggio medio 5.00 (1 Il voto)